4.8 (8)
Rating
(6)
(2)
(0)
(0)
(0)

Usare la procedura guidata per recuperare file *.dbx danneggiato di Outlook Express

La Recovery Wizard (Procedura guidata) di Recovery Toolbox for Outlook Express ( Scarica) è il vostro assistente di fiducia per capire come riparare Outlook Express danneggiato. Aiuta a organizzare il recupero della posta da file *.dbx corrotti, nella maniera più semplice ed efficace possibile. È possibile avviare la Recovery Wizard (Procedura guidata) in qualsiasi momento durante l'utilizzo di Recovery Toolbox for Outlook Express.

Il processo di recupero dei messaggi da file *.dbx con l'aiuto della Recovery Wizard (Procedura guidata) avviene in cinque passi da fare uno per uno. Per recuperare con successo i messaggi dai file *.dbx (recuperare file dbx danneggiato) tramite la Recovery Wizard (Procedura guidata) non bisogna avere conoscenze specifiche, basta seguire le istruzioni.

Manuale passo per passo per Recovery Toolbox for Outlook Express

Quando si avvia il programma, si apre la Recovery Wizard (Procedura guidata). Si apre automaticamente ogni volta che si avvia Recovery Toolbox for Outlook Express a meno che non sia disabilitata questa opzione. È possibile disabilitare l'avvio automatico della Recovery Wizard (Procedura guidata). Bisogna spuntare la rispettiva casella di controllo nella pagina iniziale della Recovery Wizard (Procedura guidata). Nella pagina iniziale della Recovery Wizard (Procedura guidata) sono elencati i passaggi che bisogna fare per recuperare dbx danneggiato:

Passaggio 1. Selezione del percorso al file .dbx danneggiato

In questa tappa, bisogna specificare la cartella in cui si trova il file dbx che Outlook Express usa per archiviare i messaggi che vogliamo recuperare. Per impostazione predefinita, la prima opzione nell'elenco a discesa di Recovery Toolbox for Outlook Express è il percorso al file .dbx dove Outlook Express archivia i messaggi dell'utente corrente. Gli altri indirizzi che troverete nell'elenco sono i percorsi precedentemente utilizzati alle cartelle dove sono stati rilevati file *.dbx. Se non si conosce con sicurezza il percorso al file dbx necessario, è possibile usare la funzione interna di ricerca di Recovery Toolbox for Outlook Express. La finestra di ricerca di Recovery Toolbox for Outlook Express (un dei migliori tool per recuperare mail Outlook Express) è simile a quella di Windows Explorer. Per attivare la ricerca, cliccare su Search .dbx files (Cerca file .dbx) . Specificare l'area di ricerca nel pannello a sinistra (disco locale, disco floppy, CD o DVD). Premere il pulsante Search Now (Cerca adesso). Una volta completata la ricerca, selezionare il file desiderato nel pannello a destra, quindi cliccare su OK. Nel campo Source Folder Path (Percorso alla cartella di origine) della Recovery Wizard (Procedura guidata) di Recovery Toolbox for Outlook Express sarà visualizzato il rispettivo percorso. Dopo aver specificato il percorso al file .dbx che si desidera recuperare, è possibile passare alla tappa successiva cliccando su Next (Avanti).

Passaggio 2. Selezione del file dbx

Adesso bisogna selezionare il file .dbx con i messaggi che si vuole ripristinare. Specificare il file da processare e andare al passaggio successivo (pulsante Next (Avanti)).

Passaggio 3. Lettura e recupero del file .dbx corrotto

Per avviare il processo di lettura e recupero della posta, cliccare su Start Read/Recovery (Avvia lettura/recupero). Se si vuole recuperare anche i messaggi eliminati (Outlook Express: recupero messaggi eliminati), spuntare la casella Recovery Deleted E-mails (Recupera e-mail eliminate) (disattivata per impostazione predefinita). In questo caso, il processo richiederà più tempo. Ci vuole un certo tempo per recuperare un file .dbx danneggiato, dipende dalla performance del computer e dalla dimensione del file processato. La barra di avanzamento vi informerà dell'andamento del recupero. Una volta completato il processo di recupero, è possibile passare alla tappa successiva (premere su Next (Avanti)).

Nota: accertarsi che nessun programma (compreso Outlook Express) possa accedere al file .dbx processato durante il recupero della posta tramite Recovery Toolbox for Outlook Express. Si consiglia di chiudere tutti i programmi che possano usare file dbx, prima di iniziare il recupero.
Nota 2: Recovery Toolbox for Outlook Express non apporta alcune modifiche ai dati contenuti nel file .dbx processato.
Passaggio 4. Selezione della cartella per il salvataggio dei messaggi estratti

Qui è possibile specificare la cartella nella quale si desidera salvare i messaggi recuperati. Ci sono 4 modi per salvare i messaggi:

  • Digitare manualmente il percorso nel campo E-mail(s) Save Folder (Cartella di salvataggio e-mail);
  • Selezionare il percorso desiderato nell'elenco a discesa E-mail(s) Save Folder (Cartella di salvataggio e-mail);
  • Cliccare il pulsante e selezionare il percorso tramite Windows Explorer;
  • Specificare il percorso dopo aver selezionato l'opzione desiderata nel sottomenu Action (Azione) del menu principale di Recovery Toolbox for Outlook Express ( Save Checked e-mails (Salva e-mail selezionate), Save Current e-mail (Salva e-mail corrente) o Save All e-mails (Salva tutte le e-mail) per salvare i messaggi selezionati, il messaggio corrente o tutti i messaggi rispettivamente).

Per impostazione predefinita, Recovery Toolbox for Outlook Express suggerisce di usare il percorso più recentemente usato per salvare i messaggi. Questo percorso sarà il primo nell'elenco a discesa. Gli altri percorsi sono quelli che sono stati usati per il salvataggio in precedenza. Premere il pulsante Next (Avanti) per passare alla tappa finale.

Passaggio 5. Salvataggio dei messaggi estratti dal file .dbx corrotto

Il passaggio finale del recupero consiste nel salvataggio su disco dei messaggi estratti dal file .dbx corrotto. Recovery Toolbox for Outlook Express offre le seguenti opzioni per il salvataggio:

  • Save all selected messages (Salvare tutti i messaggi selezionati)
  • Save only the current message (Salvare solo il messaggio corrente)
  • Save all recovered messages (Salvare tutti i messaggi recuperati)

Per creare un elenco dei messaggi da salvare, spuntare le caselle di controllo accanto ai messaggi desiderati.

Scegliere uno dei metodi di salvataggio. Cliccare il pulsante a seconda dell'opzione scelta ( Save Checked (Salva selezionato), Save Current (Salva corrente) e Save All (Salva tutto)) per salvare i messaggi su disco come file *.eml (standard RFC822).

I messaggi saranno salvati con nomi generati in base all'oggetto del messaggio senza caratteri speciali. Per i messaggi con lo stesso oggetto, al nome sarà aggiunto un numero tra le parentesi quadre []. Per esempio, message[1].eml il primo file con nome duplicato, message[2].eml è il secondo file, e così via.

Tutti i messaggi salvati su disco si possono visualizzare in Outlook Express e, se necessario, si possono copiare o spostare nelle cartelle di Outlook Express o di qualsiasi altro client di posta che supporta il formato *.eml.

Una volta salvati i messaggi, Recovery Toolbox for Outlook Express visualizzerà le statistiche sul file *.dbx processato, il numero dei messaggi estratti e salvati.

Il recupero dei messaggi da file *.dbx con l'aiuto della Recovery Wizard (procedura guidata) di Recovery Toolbox for Outlook Express è completato. La Recovery Wizard (procedura guidata) aiuta a capire come riparare Outlook Express danneggiato. In seguito potrete recuperare .dbx danneggiati con competenza e tranquillità anche senza usare la Recovery Wizard (Procedura guidata).